Segui @MatteBianchi Segui @MatteBianchi unsocialdemocratico | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati
Per un nuovo New Deal globale, di Stefano Fassina
post pubblicato in Diario, il 9 gennaio 2012


La transizione in corso richiede visione e capacità politiche tali da saper condurre in porto una vera e propria fase costituente a livello globale. Un New Deal globale. Una sfida impossibile o almeno radicalmente contraddittoria rispetto alle culture politiche delle destre, segnate da comunitarismo esclusivista, negazione dell’altro da sé, corporativismo territorialista, visione ideologica dei meccanismi di mercato o statalismo arbitrario e liberismo assistito. Una sfida elettiva, invece, per le forze di origine socialista e cattolica segnate dall’universalismo, consapevoli del primato della politica nelle società democratiche.Senza passi avanti verso un New Deal globale rischiamo una lunga fase di stagnazione. Un contesto pericoloso, fertile brodo di coltura del populismo e della chiusura protezionistica. Dagli atti del convegno "Uno sguardo oltre la crisi" (organizzato dal Centro studi "Nens", nuova economia nuova società), Roma 23 aprile 2009 , sala del Teatro Capranica.
continua
Casa Pound/Bianchi (Pd): "Mobilitazione per allontanare movimenti che si ispirano alla violenza"
post pubblicato in Diario, il 29 novembre 2011


"A pochi giorni dall’apertura del circolo di Casa Pound alla Spezia il gruppo ha già mostrato la sua vera faccia. Il sequestro di armamenti vari compiuto ieri dalle forze dell’ordine ha rivelato chiaramente come, sebbene porti il nome di un poeta, quello aperto a Mazzetta non sia certo un circolo letterario, ma un luogo dove si predicano e si praticano violenza ed eversione". L'intervento è di Matteo Bianchi, consigliere nazionale degli Studenti Universitari al Ministero dell'Istruzione e membro della Direzione PD: "Quello di Casa Pound è un fascismo nuovo e un po’ diverso, almeno così loro proclamano a parole, ma utilizzano i manganelli con la stessa disinvoltura di sempre; sono stati loro i protagonisti degli scontri del 2008 in Piazza Navona a Roma durante la protesta contro la riforma Gelmini, si sono infiltrati nel corteo degli studenti e hanno cominciato a colpire con spranghe, caschi e cinghiate le ragazze e i ragazzi che protestavano pacificamente".
"Nelle città dove Casa Pound è presente si è molto spesso assistito ad un’ escalation della violenza politica e delle aggressioni contro giovani in scuole e università. Spezia, provincia medaglia d’oro al valor militare per attività partigiana, città di Exodus, sempre in prima linea in tutte le battaglie democratiche, è negli ultimi mesi oggetto di tentativi di infiltrazione da parte di questi gruppi; prima Forza Nuova ha cercato di organizzare convegni negazionisti dell’ Olocausto, ora Casa Pound apre un ritrovo dove finanziare le sue “azioni” e fare propaganda, serve una forte mobilitazione di tutte le forze democratiche per isolare ed allontanare tutti quelli che, come questi movimenti, si ispirano ad ideali di violenza e perseguono finalità anticostituzionali".

Sfoglia novembre       
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv